FOREST BATHING/PERCHÉ FA BENE 

Il Forest Bathing fa bene principalmente perché stare in un bosco è una vera e propria immersione in un campo energetico vibrazionale vitale, un sistema complesso che ci riaccorda alla forza armonizzante insita in natura. 

 

Le forme, i colori, gli aromi, le geometrie di ogni parte della pianta, i suoni, i sapori. Tutto porta a riconoscere e ri-conoscere e ri-connettersi con la Vismedicatrics Nature (secondo Ippocrate) o con la Viriditas citata da Il De Garda di Bingen, ad esempio:

  • la vista del verde (colore associato al Chakra del cuore e somma dei colori primari giallo e blu dello spettro visivo), produce un effetto stimolante al sistema nervoso parasimpatico, che promuove benefici per la digestione, la crescita, le difese immunitarie e l’immagazzinamento di energia, oltre che favorire un naturale rilassamento;

  • la percezione tattile della corteccia degli alberi e della vegetazione risveglia la percezione periferica sensoriale, anche al fine di una migliore percezione dello spazio;

  • il suono degli animali della foresta produce un effetto benefico riequilibrante, purificandoci dai “rumori” della nostra civiltà;

  • il gusto dei frutti e delle piante curative, che con sapiente esperienza possono essere consumate o raccolte nella foresta, porta molteplici benefici alla nostra salute… una vera farmacia gratis!

  • il processo aromaterapico genera e stimola benessere naturale. Infatti nelle aree forestali che hanno buone caratteristiche di sostenibilità e di produzione di molecole bio organiche (B-VOC), in particolare in quelle composte da conifere sempreverdi, cedri, querce, faggi e lecci, o nelle foreste miste di castagni e pini e di abeti e faggi, vengono emessi nell’aria composti organici volatili biogenici detti B-VOC che svolgono funzioni salutistiche importanti anche per la nostra specie.

​​

Nella foresta tutti i sensi ritrovano una benefica e ancestrale dimensione naturale.

 

Un’immersione nella foresta, svolta in modo adeguato, porta ad una relazione naturale con l’ambiente che risveglia il nostro potere di auto guarigione e di attenzione cosciente.

 

Andare nella foresta per ricordare chi siamo, aiuta a ritrovare un atteggiamento equilibrato, aperto e consapevole nella vita.

 

Meditare nella foresta amplifica la nostra capacità di rallentare i ritmi e di imparare a lasciar andare.

 

Nella foresta si possono fare molte attività, come nessuna, liberando così la creatività, che trova nuova naturale energia vitale.

Camminare nella foresta in modo consapevole (Forest Walking) porta benefici a tutto il corpo ed alla psiche donando un effetto rigenerativo che perdura in modo naturale nel tempo.  

                                           

 

                                         

Forest Bathing - Shinrin Yoku